1. I lotti sono posti in vendita al maggior offerente e devono essere regolati per cassa nei sette giorni lavorativi dopo la vendita all’asta. International Art Sale srl agisce quale mandataria con rappresentanza in nome e per conto di ciascun venditore. Il lotto può anche essere messo in vendita on line ad offerta fissa rispettando il minimo stabilito, previa autorizzazione del mandante.
  2. Le stime riportate in catalogo o accanto ad ogni lotto on line sono solo indicative e possono essere soggette a revisione.
  3. Il prezzo di riserva corrisponde al valore minimo del bene stabilito con il mandante, al di sotto del quale non potrà essere venduto.
  4. Un’esposizione pubblica dei lotti precederà ogni asta dove si potranno visionare i beni posti in vendita, chiedere informazioni al Direttore della vendita, delucidazioni e chiarimenti agli esperti dei settori ed esaminare lo stato di conservazione degli stessi. Eventuali errori ed inesattezze nella compilazione del catalogo devono essere contestati, pena la decadenza, a International Art Sale srl, prima dell’aggiudicazione.
  5. Al prezzo finale di aggiudicazione del singolo lotto il compratore dovrà corrispondere a International Art Sale srl una commissione d’asta pari al 24,4% i.c. sul prezzo finale di aggiudicazione fino a € 200.000,00 che sarà ridotta al 18,3% i.c per la parte eccedente. Nel caso di provata esportazione Extra UE dei lotti acquistati da parte dell’acquirente, solo se operatore con Partita IVA nel rispetto delle norme previste dalla Legge italiana, l’IVA sui diritti d’asta viene rimborsata dietro presentazione della documentazione Doganale che attesta l’effettiva esportazione.
  6. Il Direttore della vendita può accettare commissioni d’acquisto con offerte a prezzi determinati, su apposita scheda sottoscritta e registrata prima dell’inizio della vendita. L’offerta in sala prevale sulla commissione d’acquisto scritta.
  7. La partecipazione all’asta è subordinata alla registrazione preventiva, compilando l’apposito modulo con le proprie generalità, prima dell’inizio della vendita, allegando fotocopia di un documento valido di riconoscimento. Al partecipante sarà consegnata una paletta numerata da esibire al momento dell’aggiudicazione. Il Direttore della vendita può non accettare offerte da clienti non identificati precedentemente.
  8. I partecipanti all’asta per conto del legale rappresentante di Società dovranno essere in possesso di una delega firmata e del documento del legale rappresentante della Società stessa, oltre il proprio.
  9. Il Banditore accetta offerte dai presenti in sala, per telefono e per iscritto, ma solo da coloro che si sono prenotati con apposita scheda e on line per offerte fisse con le modalità indicate.
  10. I partecipanti che hanno lasciato offerte scritte saranno informati dell’esito della loro offerta con comunicazione scritta. Gli acquirenti che volessero sapere anticipatamente l’esito delle loro offerte, potranno telefonare alla Sede, se l’asta è stata effettuata a Milano, il giorno dopo la vendita.
  11. La International Art Sale srl si riserva la facoltà di ritirare dall’asta qualsiasi lotto. Durante l’asta il Direttore della vendita ha la facoltà di variare l’ordine di vendita e di abbinare o separare i lotti.
  12. La International Art Sale srl, ai sensi dell’art. 1704 Codice Civile, agisce in qualità di mandataria con rappresentanza, in nome e per conto dei proprietari delle opere poste in vendita; pertanto non acquista diritti né assume obblighi in proprio. Ogni responsabilità continua a gravare in capo ai proprietari delle opere, ex Articoli 1476 ss. Codice Civile.
  13. Gli acquirenti dovranno effettuare il pagamento entro 7 (sette) giorni dalla data della vendita. E’ inteso che gli oggetti acquistati devono essere ritirati presso i nostri uffici in Milano Via G. Puccini, 3. Per eventuali spedizioni autorizzate dall’acquirente, la spesa del corriere è a carico del compratore. La International Art Sale srl accetta i pagamenti solo ed esclusivamente dall’intestatario della fattura con:

    - Bonifico Bancario presso Banca:
    BANCA SELLA via Vincenzo Monti, 33 - 20123 MILANO
    IBAN: IT 81 M 03268 01602 0528 8238 1940
    SWIFT: SELBIT2BXXX

    - Assegno circolare - Non Trasferibile intestato a:
    International Art Sale srl

    - Carta di credito

    - In contanti: si accettano solo pagamenti fino a € 2.999,99 in osservanza delle vigenti Norme di Legge.
  14. Nel caso in cui l’acquirente incaricasse una terza persona al ritiro dei lotti già pagati, quest’ultima dovrà essere munita di delega del compratore una fotocopia del documento d’identità dello stesso, oltre alla ricevuta di pagamento.
  15. La International Art Sale srl non si assume nessuna responsabilità delle diagnosi riportate sulle analisi rilasciate da Laboratori Gemmologici nazionali e internazionali allegate ai beni posti in vendita.
  16. La International Art Sale srl si riserva la possibilità di fare rivalsa, nelle sedi opportune, dei diritti d’asta non incassati dagli acquirenti che per qualsiasi motivo non ritirano il lotto aggiudicato in sala, per telefono, o con offerta scritta.
  17. La International Art Sale srl presenta le opere, sul catalogo e on line, corredate ognuna da una scheda tecnico-storica in cui si descrive l’opera nella sua integrità, riportando ogni imperfezione visibile, per quanto riguarda lo stato di conservazione, ma non risponde di vizi occulti e mancanze dovute alla vetustà dei beni messi in vendita. Gli eventuali reclami devono essere comunicati alla International Art Sale srl per iscritto entro 7 (sette) giorni lavorativi dopo la data della vendita e devono essere supportati da una perizia scritta rilasciata da un perito abilitato nella materia del contendere, non sono accettati pareri di persone non qualificate. La International Art Sale srl si riserva di aprire un contraddittorio con un esperto qualificato della Casa dʼAste e un esperto qualificato nella materia del contendere nominato dall’acquirente. Un reclamo riconosciuto fondato comporta il rimborso della somma pagata, senza alcuna richiesta di eventuali danni arrecati, a fronte della restituzione dell’opera acquistata.
  18. Gli Acquirenti sono tenuti all’osservanza di tutte le disposizioni legislative e/o regolamentari in vigore relativamente agli oggetti dichiarati di interesse culturale da parte del Ministero dei beni culturali ai sensi del D. Lgs. 22/01/2004 n.42 e ss. L’aggiudicatario, in caso di esercizio del diritto di prelazione da parte dello Stato, le sarà reso quanto pagato e non potrà pretendere dalla International Art Sale o dal venditore alcun rimborso di eventuali interessi sul prezzo e sulle commissioni d’asta già corrisposte. L’esportazione di oggetti da parte degli acquirenti residenti o non residenti in Italia è regolata dalla suddetta normativa, nonché dalle leggi doganali, valutarie e tributarie in vigore. Pertanto, l’esportazione di oggetti la cui datazione risale ad oltre settant’anni è sempre subordinata alla licenza di libera circolazione rilasciata dalla competente Autorità. International Art Sale non assume alcuna responsabilità nei confronti dell’acquirente in ordine ad eventuali restrizioni all’esportazione dei lotti aggiudicati, né in ordine ad eventuali licenze o attestati che lo stesso debba ottenere in base alla legislazione italiana.
  19. Il costo del rilascio dei necessari certificati di libera circolazione e/o licenze di esportazione è a carico dell’acquirente ed il loro costo è di euro 150 + IVA.
    Il ritardo nel rilascio di qualsiasi licenza non costituisce causa di risoluzione o di annullamento della vendita o giustificato motivo del ritardo del pagamento da parte dell’acquirente. L’esportazione di oggetti da parte di acquirenti residenti e non residenti in Italia è regolata dalla suddetta normativa nonché dalle leggi doganali, valutarie e tributarie in vigore.
  20. Il diritto di seguito verrà posto a carico del venditore ai sensi dell’art. 152 della Legge 22.04.1941 n. 633, come sostituito dall’art. 10 del D. Lgs. 13.02.2006 n. 118.
  21. Per ogni lotto contenente materiali appartenenti a specie protette (Convenzione di Washinton 1975) come, ad esempio, corallo, avorio, tartaruga, coccodrillo, ossi di balena, corni di rinoceronte, etc., è necessaria una licenza di esportazione CITES rilasciata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio che deve essere richiesta dal proprietario del bene prima della vendita. Si invitano i potenziali acquirenti ad informarsi presso il Paese di destinazione sulle leggi che regolano tali importazioni.
  22. Le presenti Condizioni di vendita, regolate dalla legge italiana, sono accettate tacitamente da tutti i partecipanti alla procedura di vendita all’asta e restano a disposizione di chiunque ne faccia richiesta.
  23. Ai sensi dell’art. 13 D. Lgs. 30.06.2003 n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), International Art Sale, nella sua qualità di titolare del trattamento, informa che i dati personali o aziendali forniti con mezzi cartacei e/o elettronici, verranno utilizzati per la stipula ed esecuzione del contratto Condizioni di Vendita avente ad oggetto i nostri servizi e per ottemperare agli obblighi di legge. Il conferimento dei dati si rende necessario per adempiere gli oneri contrattuali/legali, la mancata comunicazione degli stessi pregiudica la conclusione del contratto. Previo espresso consenso, i dati potranno essere utilizzati per l’invio di materiale informativo, pubblicitario e promozionale sull’attività di International Art Sale srl. Per prendere visione dell’informativa estesa si faccia riferimento alla Privacy Policy sul sito web: www.internationalartsale.it
  24. Per le finalità previste dalla vigente normativa in materia di antiriciclaggio D. Lgs. 21.11.2007 n. 231 e successive modifiche, l’acquirente dichiara di pagare con denaro non proveniente da attività illecite.
  25. Per qualsiasi controversia inerente alla vendita è stabilita la competenza esclusiva del Foro di Milano.

Scroll Down
Back to the Top