ARTE MODERNA, CONTEMPORANEA E DIPINTI DEL XIX SECOLO

Lotto N. 6  

NICCOLO’ CANNICCI (Firenze, 1846 - 1906)

La Primavera, 1904


Olio su tela
Dimensioni: cm 42,3 x 78,5
Firma e data in basso a destra

Opera archiviata dall’Istituto Matteucci con il n. 88770 in data 4 dicembre 2001, Viareggio

Provenienza

Collezione Mengoli
Galleria Marco Bertoli, Modena
Galleria Enrico, Milano, 2001
Collezione privata Sassi, Modena


Storia
Storia Il quadro attesta il mutamento d’indirizzo avvenuto nel pittore, intorno alla fine del secolo, verso un tipo di raffigurazione a sfondo simbolista. Tale orientamento è la conseguenza dell’affermazione della nuova tendenza alle Biennali veneziane degli inizi del secolo dove Cannicci, nel 1903, aveva presentato l’Ave Maria. In questa composizione egli aveva fornito un’anticipazione del tema della maternità evocato in chiave di sottile e commovente religiosità virgiliana. Per il senso di affettività che pervade la scena, accentuato da una gamma di colori sui quali prevale il rosa tenue delle colline sullo sfondo, la Primavera costituisce un esempio suggestivo del tema pastorale, interpretato secondo l’ottica spiritualistica di pittori come Millet e Segantini. Il riferimento alla vision


mer 14 Dicembre 2022

€ 14.000 / 25.000
Stima

Scroll Down
Back to the Top